Quartetto Gershwin

Il quartetto | Fabrizio Signorile | Violinista

Diplomato in violino con il massimo dei voti presso il Conservatorio di musica "N. Piccinni" di Monopoli, sezione staccata di Bari, sotto la guida del Maestro Francesco D'Orazio ha successivamente conseguito il compimento inferiore di composizione con il Maestro Fabio Cellini e il diploma di viola.

Ha seguito corsi di perfezionamento violinistico con i maestri Cristiano Rossi, Yair Kless, Ylia Grubert e Pavel Vernikov con il quale ha seguito anche il Corso Triennale di Alto Perfezionamento (Campobasso 1992-95). Si è esibito sia come solista che in svariate formazioni cameristiche riscuotendo unanimi consensi ed ha al suo attivo numerose incisioni discografiche.

Dal 1997 si esibisce come primo violino del quartetto d'archi "Gershwin" con il quale ha all'attivo numerosi concerti ed ha anche vinto il primo premio al 1° Concorso Internazionale "Ecomusic" (Monopoli).

Ha collaborato con importanti orchestre sinfoniche: "Sinfonica Molisana", "I.C.O. della Provincia di Bari", "Teatro Petruzzelli", "I.C.O. della Provincia di Lecce", "Orchestra Sinfonica e Filarmonica della Provincia di Matera".

Risultato idoneo in diverse audizioni ha ricoperto e ricopre tuttora il ruolo di spalla dei primi violini in numerose orchestre da camera e sinfoniche (Logos Orchestra, Harmonia, Melphicte, Orchestra Castel del Monte, Orchestra giovanile barese, G.Insanguine, Orchestra Giovanile Pugliese, Filarmonica Mediterranea, Tommaso Traetta, svolgendo intensa attività concertistica in tutta Italia e all'estero.

Dal 2004 collabora stabilmente come altra spalla con l'orchestra I.C.O. della Magna Grecia e con il Collegium musicum; nell'estate 2005 ha collaborato con l'Orchestra dell'Opera "G. Verdi di Salerno" che ha rappresentato la Turandot negli stadi di Francia (Parigi) e Germania (Monaco e Schalke 04).

Recenti le collaborazioni con la "Nuova Orchestra Scarlatti" di Napoli con la quale si è esibito in Israele (Gerusalemme) e Palestina (Ramallah) nel 2005 e a Gennaio 2006 in Cina (Pechino eTianjin) per l' "Anno italiano in Cina".

Dal 2003 è docente di violino nelle Scuole Medie Statali ad indirizzo musicale. Suona un violino Vincenzo Postiglione (1865).

Galleria